entropia@unical.it
0984 493086


wonderboy

"Wonder Boy" 2023-2024

Bruno, Cristina, Helen e Chiara sono gli operatori volontari del Servizio Civile Universale del progetto "Wonder Boy" coordinato dal CSV Cosenza ETS che rimarranno con noi per un anno. Sono stati accolti in associazione da presidente, OLP, formatori e volontari uscenti. Un bel momento di conoscenza, condivisione e formazione alla pari, per inaugurare al meglio il percorso che faremo insieme.

Sarà un anno di cittadinanza attiva, di consapevolezza e di crescita personale e civile, che renderà attori protagonisti del cambiamento di cui il nostro territorio ha bisogno. Noi ce la mettiamo tutta per sostenerli e uidarli! Il progetto "Wonder Boy" è incluso nel programma “Restanti” che si occupa di animazione giovanile, cittadinanza attiva e inclusione sociale.

"Carpe Diem" 2022 - 2023

Deborah, Francesca, Bruna e Ramiro, sono gli operatori volontari del Servizio Civile Universale del progetto “Carpe Diem”, volto a contrastare fenomeni di emarginazione sociale promuovendo la partecipazione giovanile. Il loro obiettivo quotidiano è stato quello di coinvolgere tutti il ​​più possibile nelle varie attività multilinguistiche e multiculturali che si svolgono qui al DAM.

La cosa bella di attività di volontariato come questa è che oltre a sentirsi utili, questi ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi ogni giorno con persone nuove provenienti da diverse parti del mondo, mettendosi in gioco, imparando cose nuove e crescendo insieme a loro.


CarpeDiem1

In Italia ci sono oltre 5 milioni di volontari che scelgono di operare in ogni ambito della vita sociale, mettendo al primo posto valori come impegno sociale, cittadinanza attiva, solidarietà, inclusione. Il Volontario, come afferma il Presidente Mattarella, “rappresenta un valore inestimabile, espressione della solidarietà basata sulla consapevolezza di un destino comune a tutta l'umanità”.


"Cittadini del Mondo" 2021 - 2022

I giovani si stanno attivando per diventare “Cittadini del Mondo”. Il progetto, coordinato dal CSV Centro servizi per il Volontariato di Cosenza con il coinvolgimento di quattro organizzazioni del territorio (Entropia, Cooperativa delle Donne, Go'el, L'Isola che non c'era, Cantieri), avrà la durata di un anno e prevede l'impiego di 20 volontari in totale su cinque sedi diverse.

I giovani di servizio al DAM sono stati accolti dalla presidente dell'Associazione Daniela Ielasi, dalla vicepresidente Maria Pia Belmonte e dall'OLP Andrea De Bonis. Anche quest'anno il team presenta un forte profilo internazionale. L'unico italiano del gruppo è al momento Santo, studente di Scienze per la Cooperazione e lo Sviluppo, e sarà affiancato in questo percorso da Sady, studentessa paraguayana di Dams e Comunicazione e Santiago, studente ecuadoriano di Ingegneria delle Telecomunicazioni (a loro si è aggiunta successivamente Ameni, studentessa tunisina di Farmacia).

Gli obiettivi che hanno animato il progetto e unito i volontari sono la generazione di forme di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e la promozione di un modello di cittadinanza attiva in contesti multiculturali. L'intervento ha mirato a creare uno spazio di interazione dedicato ai giovani dei diversi territori coinvolti e di nazionalità diverse, che li facesse sentire protagonisti del proprio tempo, attori centrali e non periferici della società, incentivando l'auto-organizzazione per la costruzione di processi che favoriscono l'empowerment, l'inclusione e l'inserimento sociale. I volontari sono stati coinvolti a supporto delle attività previste per operare unitamente allo staff di Entropia, formato da figure professionali e volontarie, al fine di intraprendere un percorso di crescita, formazione e arricchimento personale in termini di skills e competenze spendibili in futuro.

"Studenti senza frontiere 2"
2019 - 2020

Debora, Jole, Martina e Matilde sono le nuove quattro volontarie del Servizio Civile Universale impiegate nel progetto “Studenti senza Frontiere 2”. Le volontarie, tutte studentesse Unical, fanno parte del contingente di 16.149 giovani selezionati dal Bando ordinario 2019 e avviati simultaneamente il 15 gennaio 2020 in tutta Italia e all'estero.

Il progetto di Entropia, che prevedeva attività di accoglienza, orientamento, integrazione linguistica e organizzazione di iniziative interculturali rivolte alla comunità internazionale dell'ateneo, arrivando così alla sua seconda edizione. Un progetto che già l'anno precedente ha prodotto i primi risultati, grazie anche alla sinergia con i partner coinvolti, primo fra tutti l'Ufficio Speciale Relazioni Internazionali dell'ateneo.



Studentisenzafrontiere1

"Studenti senza frontiere" 2018 - 2019

Wanees, Maria Pia, Giada e Antonio: ecco i nuovi volontari SCU di Entropia. Martedì 11 dicembre 2018 ha preso il via, presso il DAM il progetto di Servizio Civile Nazionale “Studenti Senza Frontiere”, rivolto all'integrazione degli studenti internazionali dell'Unical. Il progetto, della durata di un anno, prevede l'organizzazione di iniziative interculturali che favoriscano l'incontro e la socializzazione tra studenti italiani e studenti provenienti da altri Paesi del mondo, in un'ottica di arricchimento culturale reciproco.

Per un anno, in collaborazione con gli Enti partner del progetto, abbiamo lavorato sull'apprendimento dell'italiano e sull'integrazione, attraverso scambi linguistici, incontri di conversazione, tea party, karaoke, rassegne di film sottotitolati, laboratori teatrali, feste interculturali.